I libri migliori sull’intelligenza emotiva sono qui

Perché approfondire il tema del QE ci serve nella vita di tutti i giorni, nel lavoro e nelle relazioni?

Migliori libri intelligenza Emotiva

Intelligenza emotiva: libro cercasi disperatamente!

In questo pezzo ti ho raccontato tutto quello che devi sapere, a grandi linee, su quella che chiamiamo emotional intelligence (EI).

Ma facciamo comunque un piccolo passo indietro per avere una visione completa…

Peter Salovey e John D. Mayer sono gli inventori, per così dire, di questo termine coniato per la prima volta nel 1990.

Con l’aiuto di David R. Caruso, studende e poi autore dell’Università di Yale e New Hampshire, i due studiosi mettono a punto un metodo per misurare l’EI.

Si chiama Mayer-Salovey-Caruso Test e si basa su domande ed esercizi cognitivi che mettono alla prova l’intelligenza emotiva del paziente.

Ma sarà poi il più celebre David Goleman nel 1995 a decretare la diffusione di questo tema fondamentale in tutto il mondo.

Per me il concetto di intelligenza emotiva è un tema estremamente importante: ci lavoro ogni giorno come life coach con le persone e le aziende che mi scelgono per guidare i loro percorsi.

Cosa leggere per comprendere l’intelligenza emotiva?

Ti ho già presentato due volumi iconici che, a mio avviso e secondo molti studiosi e psicoterapeuti, sono assolutamente imprescindibili se desideri approfondire la gestione delle emozioni.

  1. Intelligenza emotiva di David Goleman
  2. Un’educazione emotiva di Alain de Botton

Secondo Goleman – fondatore di quelle che noi oggi chiamiamo competenze emotive – saper gestire le proprie emozioni è alla base della felicità dell’individuo.

Una vera e propria abilità sociale, che non solo permette di sentire, riconoscere ed esprimere i propri stati d’animo, ma anche di entrare in empatia con quelli degli altri e migliorare così la gestione delle relazioni.

Su questo argomento, dunque, sono stati scritti e vengono scritti tuttora (per fortuna) tantissimi testi. Alcuni sono saggi scientifici, altri si dimostrano più vicini a racconti personali che possono essere d’ispirazione.

Ad ogni modo, la capacità di riconoscere e regolare le emozioni è in nostro potere. De Botton negli Anni 90 ci aveva visto lungo: un’educazione emotiva era necessaria già un tempo, oggi ancora di più. Ho fatto un po’ di ricerca, e questi sono i libri di coaching e psicologia considerati migliori per gestire le emozioni e le relazioni sociali (oltre a ovviamente i testi di Goleman e de Botton).

Intelligenza Sociale, di Daniel Goleman

In questo libro del 2006, uscito a distanza di 11 anni dal celebre Intelligenza Emotiva, lo psicologo americano indaga sulla natura “intrinsecamente socievole” – così da lui definita – del cervello umano.

Un testo che affronta l’ampio tema delle relazioni interpersonali e il modo in cui influescono su mente e corpo, grazie al canale delle emozioni.
Goleman unisce ancora una volta il rigore scientifico agli esempi concreti della vita quotidiana delle persone. E ancora una volta dimostra che il quoziente intellettivo (QI) è importante per l’individuo tanto quanto il quoziente emotivo (QE).

Gioca con le tue emozioni, di Raphaelle Giordano

Un piccolo libricino colorato e illustrato – da Momusso, nome d’arte di Martina Lorusso, giovane illustratrice con oltre 100 mila follower su Instagram.

Da fuori può sembrare un piccolo libro poco strutturato, invece si tratta di una raccolta di competenze ed esperienze di professionisti affermati.

L’autrice è Raphaelle Giordano, scrittrice e artista contemporanea, autrice di molti best seller degli ultimi anni (come Ogni momento è prezioso del 2021 o La felicità arriva quando scegli di cambiare vita del 2018).

Insieme a lei e l’llustratrice Momusso, la psicologa Martina Ferrari, su Instagram Instasogno; la scrittrice e attivista Carlotta Vignoli; Alessandro Sahebi, giornalista sociale e politico; e Daphne Bohémien, performer queer dal linguaggio provocatorio e che ha appena pubblicato Trauma.

Un libro corale, dunque, nel quale si affrontano le emozioni di base: gioia, tristezza, paura, rabbia. Ciascun capitolo è coronato da una spiegazione con illustrazioni ed esercizi mirati per ogni emozione.

Un sorta di mini percorso di coaching sulle emozioni. Molto carino da sfogliare, utile da leggere. Di approccio semplice.

L’autoterapia razionale-emotiva. Come pensare in modo psicologicamente efficace, di Albert Ellis

Questo libro del 2015 rimane ancora oggi molto attuale. E il merito è sicuramente del suo autore – Ellis è stato uno dei più grandi psicologi americani del ‘900.

Ha fondato la Rational Emotive Behavior Therapy ed è considerato il precursore della terapia cognitivo-comportamentale (REBT).

In questo testo dal taglio molto scientifico, vengono trattati l’ansia, lo stress, il disagio psicologico, la rabbia e tutti i comportamenti che derivano da queste emozioni spesso triggeranti.

La REBT di Ellis ci insegna che se noi riusciamo a pensare in modo razionale e funzionale al nostro benessere, qualunque evento traumatico ci abbia colpito può perdere un po’ della sua influenza.

Spesso i pensieri che facciamo sono distorti, e questo volume offre esercizi pratici e semplici da seguire. Inoltre dà alcuni consigli per liberarsi dall’ansia eccessiva e cambiare i propri comportamenti irrazionali.

Il vantaggio dell’intelligenza emotiva: Come migliorare le relazioni personali e lavorative attraverso l’empatia e le emozioni, di Steven J. Stein e Howard E. Book

In questo manuale su come riconoscere le proprie emozioni vengono trattati tutti i punti più importanti dell’argomento EI: come gestire le relazioni, aumentare la fiducia in sè stessi e negli altri, imparare dagli errori commessi…

Una guida pratica e completa, fondata sulla ricerca, divisa per paragrafi molto chiari (considerazione di sè, empatia, flessibilità, controllo degli impulsi eccetera).

Propone nuove tecniche di approccio alle emozioni che nascono dal primo importante aggiornamento del test sull’intelligenza emotiva: l’Emotional Quotient Inventory (EQ-i).

Un interessante approfondimento che vale la pena leggere perché molto attuale e aggiornato (il libro è stato pubblicato nel marzo 2023).

La regolazione delle emozioni, di O. Matarazzo e V. L. Zammuner

Un volume impegnativo ma molto efficace – qui in edizione aggiornata e rivista – che descrive i provessi cognitivi, neuropsicologici e psicosociali attraverso cui l’individuo si rapporta con le (altrui) emozioni.

Con gli studi presentati, viene dimostrato che, se autoregolate, le emozioni favoriscono la consapevolezza di sè, la risposta flessibile e adattiva agli stimoli esterni e delle relazioni sane e positive.

Un libro sicuramente consigliato per chi desidera approfondire l’aspetto più scientifico del tema.

LEGGI ANCHE: AAA I 10 migliori libri di coaching cercasi

Se hai letto o leggerai qualcuno di questi libri, fammi sapere che ne pensi. Parlare di letture ed emozioni è fra le cose che preferisco fare… Ti aspetto nei commenti qui sotto!



E se vuoi contattarmi per una call conoscitiva gratuita, un percorso di life coaching, job & career coaching o scrittura creativa mi trovi all’indirizzo [email protected].

LEGGI ANCHE:

Come raggiungere i tuoi obiettivi di crescita personale

Equilibrio vita lavoro: sì, ma come?

Cos’è il coaching e perché funziona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Argomenti dell'articolo